Mons. Antonio Battista ha terminato la sua corsa terrena ed è stato accolto nella Gerusalemme eterna del cielo | Diocesi di Trivento

News

Mons. Antonio Battista ha terminato la sua corsa terrena ed è stato accolto nella Gerusalemme eterna del cielo

Mons. Antonio Battista ha terminato la sua corsa terrena ed è stato accolto nella Gerusalemme eterna del cielo

“I saggi risplenderanno come lo splendore del firmamento;
coloro che avranno indotto molti alla giustizia
risplenderanno come le stelle,
per sempre” (Dn 12,3).

Nella notte del 29 ottobre si sono aperte le porte della casa del Padre celeste per don Antonio Battista, dopo ben sessantadue intensi anni di apostolato, ultimamente anche purificato e temprato da lunga malattia, ma sempre con il sorriso cordiale e sincero che tutti accoglieva e incoraggiava.

Nato a Civitanova del Sannio il 20 luglio 1924, dopo una breve esperienza presso i Padri Comboniani, proseguiva gli studi ginnasiali nel Seminario di Trivento e completava il corso liceale e teologico presso il Seminario Regionale di Chieti.

Mons. Epimenio Giannico lo ordinava sacerdote il 29 giugno 1949 e lo inviava subito come parroco a Castel del Giudice: erano gli anni difficilissimi della ricostruzione post-bellica. Qui è rimasto per ventiquattro anni adoperandosi alacremente per restaurare rendere splendide le due chiese in paese, a lui affidate, e promuovere la devozione alla Madonna presso il Santuario in Salette. Nel 1973, morto don Vincenzo Saulino, veniva nominato parroco di Civitanova del Sannio, suo paese natale, è qui si è prodigato intensamente per l’annuncio del Vangelo, la ristrutturazione della chiesa parrocchiale, la cappella di San Rocco e la casa canonica.

Altro grande pregio di questo bravo , buono e dotto sacerdote è stato il profondo dialogo coltivato con gli emigranti civitanovesi, sparsi un po’ per ogni parte del mondo, con i quali teneva un solido legame mediante le pagine del bollettino parrocchiale e con l’annuale giornata del 29 agosto, vigilia della festa di San Felice martire.

I funerali avranno luogo nel pomeriggio di domenica 30 ottobre nella bellissima chiesa parrocchiale di Civitanova tra i suoi paesani, comunità che egli servì con tanta dedizione e che è rimasta sempre nel suo grande cuore di pastore. Presiederà il Vescovo diocesano mons. Scotti che lo ha seguito e sostenuto, con attenzione di padre e di pastore, in questi ultimi tempi di sofferenza.

A quanti lo hanno conosciuto e amato, in questo momento in cui stiamo per dare l’estremo saluto a don Antonio, non resta che pregare per la sua salvezza eterna. Sappiamo bene che proprio la
preghiera è stata una delle costanti del ministero sacerdotale di mons. Battista: chi lo ha
conosciuto può testimoniare con quanta intensità egli pregasse, senza per altro sottrarre
tempo ed energie alle iniziative pastorali.

Il presbiterio diocesano invia un caloroso ringraziamento alla Casa di San Bernardino di Agnone dove amorevolmente è stato accolto, curato e assistito, durante questi ultimi anni di intensa malattia, e porge le più sentite condoglianze ai suoi cari familiari.

Ufficio comunicazioni socialiCivitanova del Sannio (IS), 29 ottobre 2011

Ultime news

  • descrizione

    GIORNATA MONDIALE DEI POVERI - Domenica 19 novembre 2017

    Trivento, 17 novembre 2017Caritas Diocesana
  • descrizione

    I GIORNATA MONDIALE DEI POVERI - MESSAGGIO DEL SANTO PADRE FRANCESCO

    Roma, 17 novembre 2017La voce del Papa
  • descrizione

    Concerti nelle chiese: trent'anni d'allegra anarchia

    15 novembre 2017News
  • descrizione

    Sabato 21 ottobre c'è stato il primo incontro di preghiera e di meditazione del Vescovo Claudio con le religiose della Diocesi di Trivento

    Trivento, 26 ottobre 2017News
Licenza Creative CommonsLe informazioni e gli articoli pubblicati su questo sito sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia