Una romantica giornata in montagna | Riflessioni

Riflessioni

Una romantica giornata in montagna

Una romantica giornata in montagnaUna romantica giornata in montagna "Il Signore Dio è la mia forza, egli rende i miei piedi come quelli delle cerve e sulle alture mi fa camminare" (Cantico Ab 3,19).

Finalmente una bella passeggiata nel bosco di Frosolone: sa di profumo intenso di fiori l'aria che respiro, tra i faggi centenari e i fiori campestri dai petali delicati. Ondeggiano leggermente, in alto, gli alberi maestosi sui cespugli spinosi e anche loro fluttuano irrequieti, sotto l'invisibile tocco dell'arpeggio del vento.

È torrido il soffio del vento, all'inizio della stagione del solleone, laggiù in pianura. Qui, in montagna, invece il clima è fresco e, dolcemente, delizioso.

Pruni, dai frutti violetti ed aspri, fanno a volte capolino, innestati tra le pietre antiche delle mura ciclopiche della sannita Fresilia. Mura vetuste che tanto hanno da dire, da raccontare, da far rivivere a chi, mettendosi ad ascoltarne gli antichi palpiti sopiti, vuole risvegliarne dall'oblio le gesta epiche degli antenati pazienti e bellicosi per tramandarle alle nuove generazioni.

Prova a gustare anche tu questo effluvio giulivo, con un tuffo di nostalgia, dall'effimero della modernità, nello scrigno del remoto, scivolando furtivo tra le ombre dense e i raggi di luce abbagliante, tra il presente faticoso e il glorioso passato, lungo il tacito cammino dei ricordi.

Qui, nella frescura dei boschi, ritrovi l'energia vitale per amare la vita, per farne incontri sempre più gioiosi fra persone che non s'incontrino più solo sfiorandosi appena, nell'attimo fuggente della fretta, quando come al solito gli occhi fissano distratti nel vuoto, senza incontrare gli occhi del fratello, senza fermarsi e senza parlargli.

"Buono e giusto è Dio, il Signore, agli erranti addita la via: giuda gli umili sui retti sentieri" (Slm 25, 7).

Saprai, d'ora in poi, con i polmoni ben ossigenati, tutto ricaricato e rivitalizzato, spendere un po' di tempo per ogni tuo fratello, per accoglierlo, per ascoltarlo, per aiutarlo, per amarlo veramente.don Mimì FazioliTrivento (CB), 30 luglio 2013

Ultime news

  • descrizione

    Il nuovo parroco di Pietracupa don Simone Iocca

    Pietracupa, 21 ottobre 2017Foto e Video
  • descrizione

    Trivento ricorda con ammirata venerazione il Vescovo mons. Epimenio Giannico

    Trivento, 20 ottobre 2017News
  • descrizione

    Cinquantesimo di sacerdozio di don Alessandro Di Sabato e don Lino Mastrangelo

    Agnone, 18 ottobre 2017News
  • descrizione

    Don Simone Iocca nuovo parroco di Pietracupa

    Pietracupa, 18 ottobre 2017News
Licenza Creative CommonsLe informazioni e gli articoli pubblicati su questo sito sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia