Annunciati due nuovi parroci: don Gigino Primiano per Molise e don Marco Di Iorio per Torella del Sannio | Diocesi di Trivento

News

Annunciati due nuovi parroci: don Gigino Primiano per Molise e don Marco Di Iorio per Torella del Sannio

Padre Clemente Fiyungu Olero

Venerdì 1° gennaio nelle Parrocchie di Molise e di Torella del Sannio è stato ringraziato padre Clemente Fiyungu Olero, OMI, per il servizio alle due comunità e sono stati annunciati i nuovi parroci: don Gigino Primiano per Molise e don Marco Di Iorio per Torella del Sannio.

Sono qui a nome del Vescovo Claudio che Vi saluta cordialmente, Vi augura un sereno e felice Anno Nuovo e Vi benedice di cuore.

Egli mi ha inviato ufficialmente qui per ringraziare padre Clemente per l'esempio che vi ha dato anche nell'affrontare questo passaggio così grande, doloroso e delicato del "preparare la valigia" con sobrietà e discrezione, mettendosi a servizio fino all'ultimo giorno, pregando con Voi e per Voi ogni giorno.

Grazie padre Clemente, per l'atteggiamento costruttivo con cui hai affrontato tante situazioni, mettendo sempre davanti il bene delle due Comunità, spiegandola Parola di Dio e offrendo la tua testimonianza personale... sempre con il sorriso sul volto e con grande fiducia nella Provvidenza. Le tue preghiere e i tuoi consigli sono stati un aiuto prezioso specialmente per le persone che vivevano un momento delicato della loro vita.

Grazie di cuore a te, Padre Clemente, per tutto il bene che hai seminato in questa parrocchia e anche se se ne va, e questo ci dispiace tanto, noi gli siamo infinitamente riconoscenti perché lo fa dopo averci insegnato tutto quello che dovevamo imparare circa l'amore verso Dio e l'amore verso il prossimo.

Padre Clemente, grazie, sei stato pastore di queste belle comunità per oltre tre anni; hai imparato ad amarle, hai instaurato legami profondi e sinceri con le persone; sei stato un prete straordinario, una persona dal cuore d'oro, le tue parole ricche di fede, di conforto e di amore hanno aiutato tantissimo i tuoi parrocchiani, dai più piccoli ai più anziani, offrendo a tutti uno spiraglio di luce e di speranza.

Certo, ogni distacco è fonte di preoccupazione e di incertezza, perché interrompe e modifica relazioni umane stabilite nel tempo.

Però questo tuo trasferimento è segno tangibile della provvisorietà di questi legami, umanamente importanti, ma destinati a cambiare, soprattutto nella vita di un sacerdote e di un religioso; siamo convinti comunque che, con la tua determinazione, saprai ricominciare in un nuovo ambiente e con nuove persone.

"Tagliare" e saper ripartire altrove è la vera radice dell'identità di un uomo-di-Dio.

La vita può spogliarci di tutto, ma non di quello che portiamo chiuso nel nostro cuore: le emozioni, i volti, i ricordi, i valori, i sogni, le speranze… tutto quello che abbiamo dentro è solo nostro, resta nostro per sempre e nessuno al mondo potrà portarcelo via.

Il distacco vissuto con fede, quindi, diventa segno concreto della tua appartenenza al Signore; sì, perché un sacerdote non si appartiene e non appartiene alla sua gente, se non per fede.
Padre Clemente, hai percorso un tratto della tua vita insieme a noi clero di Trivento e a questa bella comunità e ti assicuriamo che il tuo passaggio, fra pregi e fragilità, lascerà indubbiamente un segno indelebile nel tempo.

Preghiamo il buon Dio, nostro Padre, affinché ti conceda la gioia di rimetterti in "gioco", la forza di ricominciare, la capacità di rinnovarti nella fede e il dono di una ri-conversione in Dio, con Dio e per Dio.

L'augurio di tutti noi qui presenti, si concretizza nelle parole di San Francesco che, con gioia vera, doniamo a te questa mattina: "Il Signore ti benedica e ti custodisca, mostri a te il Suo volto e abbia misericordia di te. Rivolga verso di te il Suo sguardo e ti dia pace". Il Signore ti benedica, padre Clemente.

La Madonna non mancherà di farti sentire forte la Sua materna protezione.
Approfitto dell'occasione anche per ringraziare don Gino D'Ovidio che in questi anni è stato il legale rappresentante delle due parrocchie, compito che ha svolto con passione meticolosa e impegno costante.

A tutta la comunità di Molise e di Torella porgo gli Auguri per un felice 2021 pieno di S, cioè:

  • Salute, spirituale e fisica.
  • Serenità d'animo anche nelle prove quotidiane.
  • Sincerità nei rapporti con le persone.
  • Sicurezza nelle scelte di vita
  • Successo in ogni
  • Speranza di una vita più tranquilla e serena
  • Santità nella vita spirituale
  • Soldi almeno tanti quanti bastano per vivere dignitosamente
  • Spirito Santo che ci illumini e ci guidi lungo i tornanti faticosi del nuovo anno.

Ora Vi annuncio ufficialmente che da oggi con decreto Vescovile ci sono due nuove nomine parrocchiali:

  • don Gigino Primiano è stato nominato parroco di San Nicola di Bari in Molise
  • don Marco Di Iorio parroco di San Nicola di Bari in Torella del Sannio.

Mi raccomando fate che per Voi il nuovo parroco sia un amico autentico, il maestro saggio, il medico dell'anima e il vero padre spirituale. Pregate per lui, ogni giorno, il divino Spirito perché dia a lui idee chiare, concrete, possibili insieme alla forza e al coraggio di attuarle. Perciò accoglietelo con gioia, accompagnatelo con fraterno spirito di fede e collaborate con lui, tutti insieme generosamente, per il bene esclusivo di tutti i fedeli e per la propria santificazione personale.

Lui Vi guiderà con l'amore, con l'esempio, con la Parola del Vangelo, con la testimonianza di vita.

Sono sicuro che fin da subito sarete all'altezza del suo entusiasmo e del suo spirito di iniziativa, affidandoVi alle sue cure paterne come fa ogni bambino che si abbandona tra le braccia dei propri genitori.

La Vergine Santa, Madre di Dio e Madre della Chiesa e san Nicola di bari Vi proteggano e Vi donino serenità e pace.

Don Mimì FazioliTrivento, 2 gennaio 2021

Potrebbe interessarti

  • descrizione

    Conclusione della fase suppletiva dell'indagine sulle virtù eroiche di mons. Vittorio Cordisco di Montefalcone nel Sannio

    Trivento, 6 luglio 2021News
  • descrizione

    Gli esercizi spirituali dei sacerdoti della Diocesi di Trivento

    Trivento, 14 febbraio 2021News
  • descrizione

    S.E. Mons. Claudio Palumbo consegna le Indicazioni Pastorali per l'anno 2019/20

    Trivento, 23 ottobre 2019News
  • descrizione

    Ricorrenze in Diocesi

    Trivento, 28 giugno 2019News
Licenza Creative CommonsLe informazioni e gli articoli pubblicati su questo sito sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia