Don Alberto stimola e incoraggia i Sindaci per un impegno più proficuo ed intenso. | Diocesi di Trivento

Caritas Diocesana

Don Alberto stimola e incoraggia i Sindaci per un impegno più proficuo ed intenso.

Don Alberto stimola e incoraggia i Sindaci per un impegno più proficuo ed intenso.

Cari sindaci, sindache, consiglieri,
all'inizio di questo nuovo anno sento il bisogno di scrivere a voi, donne e uomini, impegnati a guidare le nostre comunità civili perché ritengo che sia essenziale la vostra funzione civile e morale in un tempo tanto difficile come l'attuale, segnato non solo dalla grave crisi pandemica, ma anche dallo spaventoso spopolamento dei nostri paesi, che porta con sé un impoverimento delle relazioni umane e la frantumazione di quella sana e "contagiosa" solidarietà che un tempo era l'orgoglio e la forza trainante della vita delle nostre comunità.

Ce ne ha dato conferma, con dati evidenti e brutali, l'ultimo Quaderno della Solidarietà della Caritas di Trivento, che abbiamo intitolato "Riparatore di brecce, restauratore di strade", che torna a evidenziare la deriva inarrestabile del declino demografico e, nello stesso tempo, ci rivela le speranze e le paure che albergano confusamente all’interno della nostra gente e soprattutto nelle generazioni più giovani.

Il nostro vescovo Claudio, nella prefazione al volume, scrive - con quella speranza con cui il cristianesimo ci ha insegnato a guardare, per non restarne soccombenti, i drammi della vita e del mondo - che questo è il tempo perché "ci sia per il nostro territorio una nuova stagione di rinnovamento, costellata non dai soliti grigi campanilismi, ma tutta fruttuosamente ricca di fraterna collaborazione ed integrazione".

Queste parole profetiche mi inducono a chiedere a voi, che avete il gravoso compito di guidarci lungo le strade della giustizia sociale, alcune cose per aiutarci a proseguire con tenacia nella lotta per la difesa di questa terra e per ritrovare la gioia, la serenità di continuare a vivere guardando al domani con la certezza che le luci delle nostre case, oggi per la maggior parte spente, si accenderanno nuovamente riportando la vita lungo le strade dei nostri paesi.

Con rispetto per il vostro lavoro, mi permetto di segnalare alcuni punti, che traggo dal messaggio che papa Francesco ha scritto in occasione della Giornata della Pace celebrata il primo gennaio di questo nuovo anno. Parole feconde che, se accolte, possono aiutarci a portare dentro i nostri cuori la "speranza di una rinascita dalle macerie della storia, l'inizio di un futuro luminoso".

Leggi la lettera completa

Sac. Alberto Conti - Direttore Caritas TriventoDiocesi di Trivento, 11 gennaio 2022

Potrebbe interessarti

  • descrizione

    Raccolta fondi: emergenza Ucraina

    Diocesi di Trivento, 5 marzo 2022Caritas Diocesana
  • descrizione

    Incontro a Trivento con il Cardinale di Bologna Matteo Maria Zuppi

    Trivento, 14 maggio 2022News
  • descrizione

    Notizie dalla coraggiosa Chiesa ucraina

    5 marzo 2022News
  • descrizione

    Riflessione sul MESSAGGIO DEL SANTO PADRE FRANCESCO PER LA IV GIORNATA MONDIALE DEI POVERI Domenica XXXIII del Tempo Ordinario 15 novembre 2020 «Tendi la tua mano al povero»

    Trivento, 14 novembre 2020News
Licenza Creative CommonsLe informazioni e gli articoli pubblicati su questo sito sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia