La Diocesi di Trivento ricorda il servizio pastorale di mons. Enzio D'Antonio | Diocesi di Trivento

News

La Diocesi di Trivento ricorda il servizio pastorale di mons. Enzio D'Antonio

Una foto di mons. Enzio D'Antonio

Il Vescovo, i canonici del capitolo della Cattedrale, i presbiteri, i religiosi, le religiose e i fedeli laici della Diocesi di Trivento ricordano il servizio pastorale di mons. Enzio D'Antonio: uomo amabile e discreto, sacerdote e vescovo sollecito per le necessità dei fratelli, che ha servito docilmente le Chiese di Trivento, di Campobasso-Bojano e di Lanciano Ortona a lui affidate, esortando costantemente i cristiani a farsi carico delle difficoltà del prossimo.

Nato a Lanciano il 16 maggio 1925, è ordinato presbitero il 29 giugno 1949, è eletto vescovo il 18 marzo 1975, è consacrato vescovo l'11maggio 1975, resta a Trivento fino al 1977 quando diventa arcivescovo di Campobasso, è promosso arcivescovo di Lanciano Ortona il 13 maggio 1982 qui è rimasto titolare per 18 anni fino al 25 novembre 2000, data in cui divenne Arcivescovo emerito di Lanciano-Ortona.

Le solenni esequie saranno celebrate domani mercoledì 18 dicembre alle ore 15.30 nella cattedrale Madonna del Ponte.

Il sindaco di Lanciano Mario Pupillo così ha commentato la notizia: "E' una notizia che ci addolora, perché tutta la comunità frentana ha potuto conoscere le qualità umane e pastorali di monsignor Enzio. Un Sacerdote con la S maiuscola che ha saputo servire la Chiesa frentana e i fedeli con grande dedizione, amore, passione. Ha curato nei minimi dettagli la sua missione pastorale, dando grande attenzione e importanza alla cura della biblioteca, del museo diocesano, dell'archivio e della formazione, sia dei sacerdoti che dei laici con la scuola di teologia. Profondo conoscitore della storia di Lanciano, ricordo con grande affetto e gratitudine molte delle sue omelie. Uomo riservato in apparenza, ma dalla grande umanità, capace come pochi di aprirsi agli altri e all'Altro, non solo nel momento del bisogno. Oggi lo ricordiamo come una personalità spirituale, umana, culturale di un livello straordinario. Gli siamo eternamente grati per tutto quello che ha donato alla nostra comunità".

A Trivento lui è rimasto solo sue anni e noi ora sentiamo di dire un grande, commosso grazie al Signore che ci ha posto accanto questo fratello. Avremmo voluto poter godere ben più a lungo della sua calda umanità, dell'esempio della sua fede schietta, del suo generoso spendersi per gli altri. Ma certo abbiamo ricevuto molto. E gli diciamo: carissimo monsignore, uomo limpido, cristiano tutto d'un pezzo, prete buono e fedele, non possiamo che dirti: grazie, grazie, grazie! Non ti dimenticheremo.
Il suo ministero episcopale negli ultimi anni di vita è stato coronato e reso ancor più fecondo da una vita di raccoglimento e di preghiera.

Eleviamo la nostra preghiera al Signore affinché, per intercessione della Beata Vergine Maria e dei Santi Patroni, accolga questo suo fedele servitore nel gaudio e nella pace eterna.

Ufficio comunicazioni socialiTrivento, 17 dicembre 2019

Potrebbe interessarti

  • descrizione

    20 Anni di Episcopato di Mons. Antonio Santucci: un libro a cura di don Francesco Martino

    Trivento, 27 luglio 2020News
  • descrizione

    Le foto della Professione Religiosa di Don Denis Costanzo

    Guardiabruna, 1 novembre 2019Foto e Video
  • descrizione

    Ricorrenze in Diocesi

    Trivento, 28 giugno 2019News
  • descrizione

    S. Messa Solenne di suffragio per il nostro Vescovo Emerito S.E. Rev.ma mons. Antonio Santucci

    Trivento, 1 novembre 2018News
Licenza Creative CommonsLe informazioni e gli articoli pubblicati su questo sito sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia